Approfondimenti in MTC

Un ciclo di incontri organizzato da Renato Crepaldi

A chi sono rivolti

Destinatari vari

Durata

Varia

Costo

Vario

然谷 Rán gǔ – Incendio nella valle

然谷 Rán gǔ “Incendio nella valle” è uno dei punti principali nella pratica dell’agopuntura. È proprio per il suo significato che è stato scelto per dare il titolo a questo ciclo di incontri. Nella parte inferiore dell’ideogramma, è presente il radicale 86 Kangxi灬huǒ che significa fuoco. Un fuoco nascosto ma sempre presente. «La tradizione è la custodia del fuoco, non l’adorazione della cenere». Gustav Mahler (1860-1911)

La Tradizione

 La Medicina Tradizionale Cinese, da sempre, ha in sé il concetto di “tradizione” che non può essere visto come la stanca ripetizione di antichi paradigmi, di incerto significato, tra il poetico e il filosofico senza alcuna valenza pratica. Quando nel 1980 iniziai lo studio della Medicina Tradizionale Cinese 中医 zhōng yī era assimilabile alla sola agopuntura, trasmessa dai francesi e dai vietnamiti alla loro maniera. Molto presto capimmo che eravamo di fronte non ad una semplice tecnica ma ad una visione del cosmo e dell’uomo che non divideva la sua parte fisica da quella psichica e che era profondamente religiosa. L’uso delle tecniche terapeutiche (agopuntura, rimedi erboristici, dietetica, massaggio, ginnastiche) fondate su un’unica diagnosi da cui poi discende il principio terapeutico, si componevano e scomponevano secondo la necessità del paziente. Queste tecniche erano estratte da un mondo naturale con leggi che ancora oggi spiegano il funzionamento del corpo umano composto in termini di organi e sostanze e l’insorgere e il progredire della malattia in termini di condizioni ambientali squilibri all’interno del corpo, nonché danni esterni e squilibri alimentari.

Ritornare ai classici

  La tradizione quindi come approfondimento di questa visione integrale dell’uomo. Ritornare ai classici vuol dire reimmergersi nei concetti di “forma” e “non forma” degli inizi 形而上与形而下 xíng’ér shàng yǔ xíng’ér xià, ripercorrere il pensiero dei grandi medici del passato per scoprire come esso possa ancora rispondere al bisogno di salute dell’uomo contemporaneo.   

Il fuoco

Il fuoco è l’elemento da riscoprire negli atti della Medicina Tradizionale Cinese. È il filo rosso, il legame, il collante di tutti gli atti terapeutici.   Nella teoria dei 无行 wú xíng, gli elementi di metallo, legno, acqua e terra possiedono tutti una forma. In quanto entità materiali. Ognuna di questi elementi tende a scendere. Ha massa e peso e subisce l’azione della forza di gravità. Quando osserviamo i caratteri cinesi dei cinque organi possiamo facilmente scoprire che c’è una differenza molto importante, cioè fegato, reni, milza e polmoni tutti hanno il radicale 月 yuè sul lato sinistro: il carattere del cuore (xin 心) è l’unico che non possiede questo radicale. 月 yuè, secondo il 说文解字 Shuō wén jiě zì (antico dizionario cinese della dinastia Han) è stato messo in relazione al radicale 肉 ròu che significa carne e, ovviamente, designa gli oggetti materiali. Gli antichi erano molto certi del primato del fegato, dei reni, della milza e dei polmoni all’interno del corpo umano. Questi organi appartengono alla categoria “fisica”, la categoria delle forme e dei canali. Il cuore, invece, è diverso. L’ideogramma “cuore” non possiede il radicale 月 yuè. In altre parole, non possiede questo aspetto “forma-recipiente 形器 xíng qì”. Il cuore è al di là del regno della forma. Il fuoco, che è l’elemento associato al cuore, è difficile da descrivere in termini fisici. A differenza degli altri quattro elementi, ha la tendenza a salire. Non ha peso. Non è soggetto alla forza di gravità. Il fuoco quindi si manifesta in modo fisico, materiale ma possiede un aspetto che è trascendente. Quello che si chiama 形而上 xíng’ ér shàng, oltre e al di sopra della forma: 道 dào. La Medicina Cinese è una disciplina che esplora non solo i fenomeni materiali, ma anche tutto ciò che va oltre il fenomeno materiale.

I Maestri

Infine, il ritorno alla tradizione non può essere fatto se non attraverso un maestro. Non si cresce nella Medicina Tradizionale Cinese senza essere introdotti all’esperienza pratica del rapporto con la realtà del paziente da un maestro. Da chi prima di te ha camminato su questa strada. Infatti, si parla di 师 shī  maestro 传 chuán trasmissione. La trasmissione attraverso un maestro.

Visione integrale dell’uomo attraverso lo studio dei testi antichi, attraverso il rapporto con i maestri, attraverso l’esperienza pratica del rapporto con i pazienti sono i cardini di questi incontri

Renato Crepaldi

Renato Crepaldi

Renato Crepaldi

inizia lo studio dell’agopuntura con Giorgio Di Concetto nel 1981. Uno degli incontri più significativi è stato con il maestro王岱  Wáng dài a Bologna nei seminari sulle tecniche di agopuntura antiche e moderne nel 1998. Negli anni successivi ha ampliato la conoscenza della Medicina Tradizionale Cinese con lo studio dei rimedi erboristici, della dietetica, del 气功 qì gōng e 太极拳 tài jí quán con la figlia di 马礼堂 Mǎ lǐ táng medico e maestro di arti marziali. Dal 2010 si è recato regolarmente in Cina per approfondire gli studi delle arti marziali e di MTC con 毛德西 Máo dé xī di cui diventa discepolo nel 2014. Nel 2018 segue un corso annuale online con il maestro 余国俊 Yú guó jùn sulle prescrizioni erboristiche. Nel 2019 incontra il maestro 何树槐 Hé shù huái con cui studia le tecniche antiche di agopuntura. E’ autore di 食治 Shí zhì CURARE CON I CIBI edizioni Il Cerchio e della omonima applicazione per IOS e Android per le prescrizioni dietetiche in MTC

Gli incontri

#Label

Cinque Seminari con Renato Crepaldi

06-07 novembre 2021 Le nove costituzioni corporee in Medicina Tradizionale Cinese.

15-16 gennaio 2022 La dietetica delle nove costituzioni corporee

19 –20 febbraio 2022 La Depressione in MTC

12-13 marzo 2022 Xiāng huǒ – Il Fuoco Ministeriale nella concezione di Yú guó jùn

18-19 giugno 2022 La palpazione dei canali jīng mài. Seminario clinico pratico con tecniche associate di Shiatsu, con Fiorella Ferrara e Renato Crepaldi

Fiorella Ferrara è operatrice shiatsu e tuina. Da anni collabora con Renato Crepaldi associando la Medicina Tradizionale Cinese alla Shiatsu

Vai al programma dettagliato dei cinque seminari

Seminario con He shu huai, He Bin e Renato Crepaldi

29 – 30 gennaio 2022 Le principali metodiche di stimolazione degli aghi: tonificazione, dispersione, armonizzazione. I metodi comunemente usati in agopuntura e moxibustione per alleviare il dolore.

Zhēn jiǔ zhǐ tòng fāng fǎ – metodo di risoluzione del dolore

 Lóng hǔ jiāo zhàn fǎ – combattimento tigre e dragone

Cháng yòng shù xué-pèi xué – metodo di combinazione dei punti

Míng jiā shǒu fǎ – tecniche dei maestri

Zǔ lì cì fǎ -metodo di ostruzione e resistenza

Fù zhēn liáo fǎ – L’agopuntura addominale introdotta nella terapia tradizionale da Bó zhì yún con shén guī tú, la mappa della tartaruga

Vai al programma dettagliato del seminario

Storia ed uso medicale del Pǔ’ěr chá

Storia ed uso medicale del tèěr. I vari tipi, le preparazioni e l’uso.

Con Alessandro Beghini e Renato Crepaldi

Seminario gratuito aperto al pubblico.

Vai al programma dettagliato del seminario

Sede dei seminari

Centro Studi So Wen
via Marostica, 38
20146 – Milano

Come raggiungerci

Orari dei seminari

Consulta i programmi dei singoli seminari

Informazioni

Domande? Dubbi? Chiamaci! La nostra segreteria è a disposizione per qualsiasi informazione:

Per informazioni sul contenuto del corso rivolgersi a Fiorella Ferrara – tel. 3286944366
e mal: info@zi-ran.it