AGOPUNTURA E MEDICINA NATURALE

 

agopuntura

1) CHE COSA CAMBIA CON L'ACCORDO STATO REGIONI


l'accordo siglato il 7 febbraio 2013 in seno alla Conferenza Permanente Stato Regioni, introduce alcune novità nella formazione in Agopuntura.
 

FINE DELL'AUTOREFERENZIALITA'
L'Accordo demanda alle Regioni l'acccreditamento dei soggetti pubblici e privati dediti alla formazione nel settore. L'accreditamento regionale pone rimedio all'autoreferenzialità degli attestati fin qui rilasciati dagli istituti privati di formazione in proprio o sotto l'egida di Associazioni e/o Federazioni non riconosciute.

EQUIPOLLENZA DEI TITOLO
I titoli di studio emessi dagli istituti di formazione accreditati presso le Regioni saranno equipollenti a quelli rilasciati dalle università ai fini dell'inserimento negli Elenchi istituiti presso gli Ordini provinciali.


MONTE ORE
La maggior parte degli istituti di formazione privati ha fin qui seguito un programma di 460 ore teorico - pratiche. In base a quanto stabilito dall'Accordo, i corsi di Agopuntura dovranno invece consistere in 400 ore di formazione teorica, cui si aggiungeranno 100 ore di pratica clinica, di cui almeno il 50% di tirocinio pratico supervisionato da un medico esperto della disciplina in oggetto. Fino al 30% della formazione teorica potrà essere erogato in formazione a distanza (FAD).

ANNUALITA'
Mentre la redazione iniziale dell'Accordo disponeva che i corsi di Agopuntura avessero durata almeno, triennale, la versione definitiva impone una durata triennale, ciò inaspettatamente in quanto contrario all'esperienza degli istituti di formazione privati, che da oltre vent'anni adottavano la quadriennalità con soddisfazione di docenti e discenti.
 

2) CHE COSA NON CAMBIA CON L'ACCORDO STATO REGIONI

L'accordo non istituisce una riserva di attività. Per esercitare l'agopuntura in campo umano non sarà richiesto il titolo emesso dagli istituti di formazione accreditati, né l'iscrizione nei Registri degli Ordini regionali; sarà sufficiente, come in passato, la laurea i Medicina e Chirurgia o Odontoiatria e l'abilitazione professionale (Esame di Stato).

LA POSIZIONE DEL CENTRO STUDI SO WEN
Il Centro Studi So Wen, dall'A.A. 2013 - 2014 ha adeguato il proprio piano di studi a quanto richiesto dalla Conferenza Stato Regioni, compiacendosi di quanto disposto circa l'accreditamento regionale ed il riconoscimento dei titoli. Al contempo reputa che 500 ore di formazione teorico pratica siano attualmente insuffcienti per una preparazione adeguata in agopuntura. Tale monte ore di 500, adottato dal Centro Studi fin dal 1995, è stato elevato a 750 nell'A.A. 2011-12 con l'istituzione del Corso di Alta Formazione in Agopuntura secondo le Linee Guida O.M.S., peraltro citate nel Documento Stato Regioni, ma nei fatti disattese. Al contempo, reputa che al di là del monte ore, l'apprendimento dell'Agopuntura richieda tempi adeguati di assimilazione, difficilmente comprimibili in tre anni. Per questo motivo, per chi desideri approfondire la propria formazione ed adeguarla agli standard dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, i più elevati e rigorosi a livello internazionale, il Centro Studi propone un percorso di approfondimento, erogato attraverso un anno supplementare facoltativo, gestito in collaborazione con Il Centro Collaborante O.M.S. per la Medicina Tradizionale dell'Università degli studi di Milano. CAF Integrativo

3) perché LO STANDARD OMS

Perché costituisce a livello internazionale lo standard più autorevole in termini di qualità ed appropriatezza, codificato sotto forma di Linee Guida fin dal 1996 da un Comitato internazionale di esperti per quanto concerne la durata ed i contenuti. Ugualmente, le Linee Guida dell'Organizzazione Mondiale della Sanità sono state seguite per valutare i docenti del Centro Studi, sottoposti periodicamente ad esami di accreditamento  da parte di un ente terzo, il Centro Collaborante OMS dell'Università di Milano. 


4) fad - e learning: che utilizzo farne?

L'accordo Stato Regioni prescrive che fino al 30% della formazione teorica possa essere erogato in formazione a distanza (FAD). Purtroppo, il documento non opera distinzioni tra le varie tipologie di formazione a distanza, che vanno dalla lettura di un libro e successiva spedizione a mezzo posta di un questionario, alla riproduzione di audiovisivi (e -listening), fino alle forme più avanzate di e-learning di terza generazione (erogazione del materiale didattico e commento dello stesso in simultanea o differita breve, chat, videoconferenze, test di autovalutazione, gruppi di lavoro, personalizzazione dei programmi). Questa mancata differenziazione e questa limitazione appaiono difficilmente comprensibili se si considera che l'Educazione Continua in Medicina (E.C.M.) attribuisce alla FAD in simultanea o in differita breve 1,5 crediti/ora, a fronte di 0,5 - 1 credito/ora per la formazione residenziale. D'altra parte, il Ministero della Salute non pone limiti alla percentuale di FAD all'interno dell'aggiornamento obbligatorio del medico. Certamente la pratica clinica e l'acquisizione della manualità necessaria ai medici agopuntori (stimolazione degli aghi, presa dei polsi, palpazione della superficie corporea), non possono essere trasmesse con la FAD, ma questa si rivela preziosa per la trasmissione di nozioni. Poter seguire una lezione nei tempi e nei luoghi scelti dal discente, poter interrompere la lezione, riprenderla e ripeterla a piacimento, sono certamente dei vantaggi. La preparazione delle lezioni è molto impegnativa (in media 15 - 20 ore di preparazione per 1 ora di FAD), così come la gestione di na piattaforma conforme agli standard SCORM (certificazione degli accessi, del tempo dedicato ad ogni lezione, risultati dei test. helpdesk), ma la soddisfazione dei frequentatori dei corsi del Centro Studi ci conferma in questo impegno, che ci permette di dedicare le molte ore di contatto diretto docente/discente al commento, alla discussione e all'approfondimento.  

 

5) impegno richiesto dal corso

È piuttosto consistente, sia in termini intellettuali che di ore da dedicarvi. Nel primo anno lo sforzo maggiore è rivolto all'apprendimento di una fisiologia ed una fisiopatologia differenti da quelle occidentali, con l'intento di insegnare al discente a ragionare nei termini dell'energetica cinese, applicata al paziente ancor prima che alla malattia.

Questo cammino è di norma considerato affascinante e gratificante, ma richiede una certa dose di adattabilità intellettuale. In genere, il primo anno registra il drop out di studenti più elevato nel quadriennio (10% - 15%). Nel secondo anno vengono ripresi ed approfonditi i concetti illustrati in quello precedente e si affronta lo studio sistematico degli agopunti e delle sindromi. Si tratta dell'anno più impegnativo in termini di acquisizione dati. Il drop out di studenti si riduce (7%-10%).

Una volta acquisite le basi del pensiero medico cinese e le conoscenze tecniche, il terzo anno, interamente residenziale, è dedicato alla clinica, considerata secondo le nosologie cinese ed occidentale comparate. Il medico impara così ad applicare entrambe le medicine, integrandole ed utilizzando il meglio di quanto ognuna può offrire. L'impegno profuso negli anni precedenti rende in genere agevole lo studio del terzo anno ed il drop out si riduce al 5% circa, essendo in genere motivato da impegni intercorrenti.

Il corso è articolato in 400 ore frontali o di FAD, che richiedono, in media, altrettante ore di autoapprendimento a domicilio. Per quanto riguarda le esercitazioni cliniche e la pratica clinica, il monte ore minimo richiesto è di 100, ma consigliamo vivamente di superare queste durate, stante la disponibilità degli ambulatori didattici per oltre 500 ore l'anno e l'ampia disponibilità di esercitazioni cliniche in forma residenziale e a distanza. L'aspetto pratico e la disponibilità degli ambulatori costituiscono una delle caratteristiche che contraddistinguono i corsi So Wen.

Come ben si comprende, un impegno minimo di oltre 1.000 ore di studio teorico/pratico non può essere condensato in tempi troppo ristretti per chi già lavori, necessita di una progressione didattica, non disgiunta da un'assimilazione graduale. Ecco perché, pur avendo doverosamente aderito alla triennalità richiesta dalla Conferenza Stato Regioni, il Centro Studi So Wen reputa utile completare la preparazione mediante il IV Anno Integrativo, che permette di adeguare la formazione agli standard dell'Organizzazione Mondiale della Sanità.

 
6) titolo di studio rilasciato

In base a quanto disposto dall'Accordo Stato Regioni del 7 febbraio 2013, i titoli di studio rilasciati dagli Istituti privati accreditati sono equipollenti a quelli dei Master universitari al fine dell'inclusione nei Registri dei Medici agopuntori. Ad oggi non sono stati ancora emanati i decreti attuativi dell'Accordo Stato Regioni. Nel frattempo, tutte le domande di inclusione nei Registri dei Medici agopuntori presentate da diplomati del Centro Studi So Wen sono state accettate dagli Ordini dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri che li hanno attivati.

7) e.c.m.

Ogni anno di corso prevede l'attribuzione di 24 Crediti E.C.M. Abbiamo optato per l'accreditamento di tre soli seminari perché, nel caso fosse stato accreditato l'intero corso, la mancata partecipazione anche ad una sola giornata avrebbe comportato la perdita della totalità dei crediti per il frequentatore. Per quanto riguarda il numero di crediti attribuiti (24 annui), rammentiamo che esiste un tetto massimo di crediti riconosciuti in funzione dell'argomento, tanto che un numero maggiore di crediti nel settore specifico delle MnC sarebbe inutilizzabile ai fini dell'ECM. 


8) compatibilità con corsi di specialità

Tutti i corsi del Centro Studi So Wen sono compatibili con l'iscrizione a Scuole di Specialità. 


9) sbocchi professionali

Oltre il 20% degli Italiani si rivolge alle Medicine non convenzionali e circa il 4% in particolare all'agopuntura. Tali percentuali sono ancora inferiori a quelle di altri Paesi occidentali (ad esempio USA e Francia, con un 50-60% della popolazione che si rivolge alle MnC), quindi paiono destinate a crescere stabilmente. Tale domanda è soddisfatta da alcune migliaia di Agopuntori, formatisi negli ultimi vent'anni ed attivi essenzialmente in ambiente privato. Chi intenda dedicarsi alla pratica dell'Agopuntura e a tal fine decida di iscriversi ad un corso, deve essere conscio che, sebbene la domanda di Agopuntura sia in crescita, l'offerta è consistente ed in genere di buona qualità. Una solida preparazione è pertanto requisito indispensabile, in un mercato nel quale la soddisfazione del paziente determina il successo o l'insuccesso libero professionale. Reputiamo che la qualità formativa della nostra scuola si situi ai più alti livelli, come dimostrato dal fatto che oltre il 70% delle nuove richieste di iscrizione alle nostre sedi origina dal consiglio di diplomati So Wen. Al di là della qualità della formazione, che rimane a nostro avviso l'aspetto più importante, i nostri diplomati potranno contare sull'appoggio del Centro Studi So Wen nel loro inserimento professionale per:

A) prestare la loro opera retribuita nell'ambulatorio del Centro Studi So Wen;

B) iniziare la loro attività libero professionale nel Centro SW Medica a tariffe preferenziali;

C) essere inseriti quali Medici agopuntori nei servizi svolti in convenzione tra So Wen ed ospedali pubblici;

D) usufruire delle conoscenze tecnico-scientifiche e dell'appoggio di So Wen per sviluppare Servizi di Agopuntura presso gli ospedali nei quali lavorano, sulla scorta e grazie all'esperienza maturata nel settore dal Centro Studi So Wen.


10) agopuntura e pubblicità sanitaria

Fino a tempi recenti, l'unico Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri che permetteva di menzionare il termine "Agopuntura" all'interno della pubblicità sanitaria era quello di Milano, dopo parere positivo dell'apposita Commissione. Tutte le richieste in tal senso avanzate da diplomati So Wen sono state accettate. Con la Deliberazione 51/2007 la FNOMCeO permette la pubblicizzazione dell'Agopuntura ai Medici chirurghi ed odontoiatri che abbiano seguito un corso le cui caratteristiche sono pienamente soddisfatte da quello del Centro Studi So Wen. 


11) detraibilità della retta di iscrizione

E' subordinata al possesso della partita IVA. si danno due casi:

Persone fisiche senza partita iva.

In base a due  risoluzioni dell’Agenzia delle Entrate (Risoluzione nr 11/E del 17/02/2010; Risoluzione nr 77/E del sono riconosciute le detrazioni delle:

- spese sostenute per la frequenza di corsi universitari di specializzazione presso università statali "a condizione che gli stessi siano riconosciuti in base all'ordinamento universitario" (Circolare Ministeriale n. 7 del 10.06.1993, paragrafo 12.8);

- spese sostenute in relazione a corsi di perfezionamento tenuti presso l'università (Circolare Ministeriale n. 122/E del 1.06.1999, paragrafo 1.2.5);

- spese per la frequentazione di master universitari qualora " per durata e struttura dell'insegnamento, gli stessi siano assimilabili a corsi universitari o di specializzazione, e sempre che siano gestiti da istituti universitari, pubblici e privati" (Circolare n.101/E del 19.05.2000, paragrafo 8.2).

Persone fisiche con partita iva.

Il comma 5 dell’articolo 54 del TUIR, prevede, fra l’altro, la deduzione dal reddito di lavoro autonomo, nel limite del 50 per cento, delle spese sostenute per la partecipazione a corsi di aggiornamento professionale, incluse quelle di viaggio e soggiorno.

E' plausibile che grazie all'accreditamento regionale degli Istituti di formazione privati anche le fatture emesse dagli stessi possano essere dedotte sia da chi possiede una partita IVA  sia da chi ne è sprovvisto. 

12) frequenza delle lezioni presso altre sedi del Centro Studi

Lo studente potrà frequentare le lezioni del proprio anno di corso presso qualunque delle sedi So Wen e/o  Accademia.


13) esercitazioni pratiche

Lo studente potrà frequentare le esercitazioni pratiche presso qualunque delle sedi So Wen e/o Accademia.
Per i giorni e gli orari delle esercitazioni si consiglia di contattare le singole sedi.


14) interruzione del corso

Per le norme di ritiro dai corsi durante l'anno accademico, si rimanda alla pagina Corso di Agopuntura paragrafo Modalità di Ritiro. Gli studenti che abbiano interrotto il corso dopo aver sostenuto l'esame intermedio di fine anno potranno essere ammessi all'anno successivo senza ulteriori formalità e senza limiti di tempo.


15) certificati di frequenza

Su richiesta degli interessati la Segreteria rilascia certificati di frequenza annuali, alle singole lezioni ed esercitazioni.